Red Carpet Manicure, Gel Polish Pro Kit

semi_smallCiao a tutte ragazze e buon lunedì!

Nel mio ultimo post vi ho parlato di smalti semipermanenti (lo trovate qui se ve lo siete perso) e oggi voglio parlarvi del kit per semipermanente che utilizzo io! Si tratta del Gel Polish Pro Kit di Red Carpet Manicure.

Red Carpet Manicure (RCM) è un brand statunitense con una ampia gamma di smalti semipermanenti, kit e lampade. Il sito ufficiale RCM (in inglese) contiene un elenco di tutti i prodotti con delle brevi descrizioni e delle guide al loro utilizzo.

Questo brand in Italia non è molto conosciuto e non è facile da reperire, ma è possibile acquistare i suoi prodotti tramite il sito di QVC Italia, uno dei rivenditori italiani Red Carpet Manicure, che mi ha gentilmente inviato questo kit.


kit_rcm1

Semipermanente Red Carpet Manicure – Gel Polish Pro Kit

Il kit arriva all’interno di una scatola di cartone con il logo dell’azienda e le descrizioni dei prodotti all’interno.

Al suo interno contiene tutto il necessario per realizzare una manicure con il semipermanente:

  • manuale in italiano con le istruzioni per utilizzare il kit
  • detergente Purify pre e post applicazione
  • primer Prep che disidrata l’unghia per favorire l’applicazione del semipermanente
  • base coat Structure da applicare prima dello smalto colorato e far asciugare sotto la lampada
  • smalto colorato LED di un colore a scelta (io ho ricevuto il n. 751, Caramel Moments), da far asciugare sotto la lampada
  • top coat Brilliance che sigilla la manicure, da far asciugare sotto la lampada
  • olio per cuticole Revitalise
  • solvente Erase a base di acetone
  • lampada LED professionale con 3 led e 6 watt di potenza

Il solvente Erase (di colore rosa) e il detergente Purify (di colore blu) sono contenuti in due bottigliette di plastica da 59ml ciascuna. Il primer, la base, lo smalto, il top coat e l’olio per cuticole invece sono contenuti in boccettine da 9ml, con una scadenza indicata di 18 mesi dall’apertura.

Se vi interessa l’INCI dei singoli prodotti potete aprire questo pdf, disponibile sul sito di QVC Italia.

L’applicazione è semplice anche per chi non ha mai avuto a che fare con i semipermanenti, basta solo prenderci un po’ la mano 🙂

 


Red Carpet Manicure - LED Nail Gel Polish 751 - Caramel Moments

Semipermanente Red Carpet Manicure – LED Nail Gel Polish 751 – Caramel Moments

Applicazione

Per applicare il semipermanente è sufficiente seguire le istruzioni contenute nel manuale.

Prima bisogna fare una normale manicure, facendo attenzione a spingere bene indietro le cuticole e a opacizzare la superficie dell’unghia con un buffer.

Quindi passate un dischetto imbevuto di detergente Purify sulle unghie. Questo detergente serve a sgrassare e detergere la superficie dell’unghia, sia prima che dopo l’applicazione. Mi è sembrato un ottimo prodotto, non aggressivo ma che fa bene il suo lavoro.

Preparate poi le unghie applicando il primer Prep, che igienizza e disidrata le unghie per far aderire meglio il semipermanente. Si applica come uno smalto sulla superficie delle unghie ed evapora dopo circa 30 secondi. Una volta evaporato potete già vedere quanto l’unghia è diversa, più opaca e dalla superficie più liscia.

A questo punto siete pronte per applicare la base: stendete una passata sottile di Structure su tutte le unghie, facendo moltissima attenzione a non sbavare sulle cuticole. Applicare bene la base è fondamentale per una buona riuscita della vostra manicure! Se per caso avete sbagliato qualcosa, potete rimuoverla con il detergente Purify, oppure correggere le sbavature con un pennellino imbevuto di detergente. La formula sembra densa, ma si stende molto facilmente, per cui scaricate moltissimo il pennello (deve sembrare quasi che non ci sia più smalto sopra!) in modo da fare passate belle sottili. Lo smalto non asciuga all’aria, quindi potete prendervi tutto il tempo che volete per stendere uniformemente la base senza paura di lasciare striature. Il pennellino è piccolo, corto e piatto, e aiuta ad essere più precise.

Quando pensate di aver applicato bene la base, mettete quattro dita sotto la lampada led e accendetela premendo il pulsante argentato. Contate 30 secondi e poi spegnetela premendo sullo stesso pulsante. Potreste sentire un lievissimo bruciore sulle unghie mentre asciugano sotto la lampada, ma è tutto normale, passa dopo qualche secondo 😉 Poi passate alle altre quattro dita e infine mettete i due pollici insieme.

Dopo l’asciugatura la base potrebbe essere comunque un po’ collosa al tatto: non vi preoccupate perché è asciutta! Potete già passare al secondo step 🙂 Non è necessario, ma se volete potete rimuovere la parte appiccicosa con un po’ di detergente Purify. Occhio a non lasciare pelucchi con l’ovatta!

È il momento dello smalto colorato: fate una passata sottile su tutte le unghie, sempre evitando di sbavare sulle cuticole e correggendo con un pennello imbevuto di detergente Purify. Lo smalto Caramel Moments è un beige nude freddo con sottotono lilla, e al suo interno contiene dei microglitter argentati che gli donano un finish shimmer molto elegante. Abbastanza coprente alla prima passata, alla seconda è perfetto. Secondo me è il nude ideale per le ragazze dalla pelle chiara e dal sottotono freddo. È molto discreto, adatto alla vita di tutti i giorni. Lo vedo bene anche per una manicure e pedicure da sposa, per avere le unghie curate senza osare troppo o appesantire il look.

Quando applicate lo smalto colorato cercate sempre di coprire tutta l’unghia e di arrivare oltre il margine, perché durante l’asciugatura tende un po’ a “restringersi”. Fate asciugare per 45 secondi sotto la lampada e poi fate una seconda passata sottile di smalto. Fate asciugare per altri 45 secondi. In questo caso non vi serve contare perché la lampada si spegne da sola dopo 45 secondi!

Anche stavolta la superficie può risultare un po’ appiccicosa, come prima potete procedere all’applicazione del top coat, o ripulirla con un po’ di detergente.

Infine stendete una mano sottile di top coat, facendo sempre attenzione a coprire tutta l’unghia e a non sporcare le cuticole, e sigillate il tutto per 45 secondi sotto la lampada. Quindi prendete un dischetto d’ovatta imbevuto di detergente e passatelo sulle unghie. La manicure è terminata!

 


semif_small


Manutenzione, durata e rimozione

Io ho tenuto il semipermanente per una settimana prima di toglierlo (non perché fosse rovinato, ma perché avevo voglia di cambiare colore!). Per tutto il tempo in cui ho avuto lo smalto non avuto nessun pensiero riguardo alle mie unghie, se non quello di prendermi cura delle cuticole per mantenere le unghie idratate. Per farlo ho usato l’olio per cuticole del kit, che si applica col pennellino e ha un piacevole odore di agrumi. Si assorbe in fretta e non unge, però mi ha lasciato comunque le cuticole belle idratate.

Avendo tenuto il semipermanente una settimana non posso esprimermi più di tanto sulla durata. Posso dirvi che per tutto il tempo che l’ho avuto è rimasto intatto, e anche la patina lucida del top coat non si è opacizzata per niente! Dopo 5 giorni ha iniziato a graffiarsi un po’ in seguito a qualche urto (ad esempio cercando le chiavi di casa nella borsa 😛 ), ma niente che si notasse particolarmente: avrei potuto tenerlo ancora diversi giorni.

Nella foto sotto vedete come era il semipermanente il quinto giorno: ancora in buone condizioni a parte un graffietto sulla superficie dell indice e una scalfitura sulla punta del medio.

Per rimuoverlo ho dovuto prima grattare via con una lima lo strato lucido di top coat, e poi ho usato il solvente Erase e il metodo della stagnola: ho imbevuto dei batuffoli di ovatta di solvente e li ho posizionati sulle unghie avvolgendo le dita con la carta stagnola. Ho lasciato in posa per circa 15 minuti e poi ho tolto la stagnola. Lo smalto sotto non resta sul batuffolo di ovatta, ma si sfoglia come una pellicola: vi basterà aiutarvi con le mani e strofinarlo con un fazzoletto e con un buffer per avere le vostre unghie come nuove.

Il solvente, essendo a base di acetone, tende a seccare un po’ le unghie, quindi vi consiglio subito dopo la rimozione di lavare bene le mani e di applicare un po’ di crema idratante. Fortunatamete non puzza, anzi ha un delicato profumo floreale 🙂

semi5ggbis

Semipermanente Red Carpet Manicure – 5° giorno


Non avevo mai provato gli smalti semipermanenti prima d’ora e devo dire che questo kit mi è piaciuto un sacco! È facilissimo imparare ad usarlo e il manuale di istruzioni incluso spiega tutto nei dettagli! Contiene davvero tutto il necessario per una manicure perfetta, in più mi piace molto la lampada LED perché è piccola e maneggevole, non ha bisogno di manutenzione ed è facile da usare.

I prodotti nel kit mi sono sembrati tutti di ottima qualità, in particolare il primer, il detergente e l’olio per cuticole!

Non ho mai provato altri kit per semipermanente quindi non posso fare un confronto, ma se state pensando di acquistare un kit per il semipermanente questo potrebbe essere una validissima scelta, soprattutto per chi è alle prime armi 🙂 Red Carpet Manicure è un brand professionale americano specializzato in semipermanenti e sono contenta che sia arrivato anche in Italia.

Il prezzo di questo kit è in linea con quello della maggior parte dei kit per semipermanente di qualità: su QVC Italia lo trovate a 97,75€ più 6,95€ di spese di spedizione (in America, sul sito ufficiale Red Carpet Manicure, viene venduto a 90$).

Vi lascio il link alla pagina di QVC dove potete acquistarlo: Red CarpetPro Starter kit completo per manicure in gel con lampada LED.

Voi avete un kit per il semipermanente? Di che marca è? Come vi trovate?

Conoscevate questo brand? 🙂

Ciao, un bacio!

Ele

You may also like...

12 Responses

  1. unghiesmaltate98 ha detto:

    Molto dettagliata la tua recensione Ele, bravissima!! Non vedo l’ora di provarlo anche io 😉

  2. VanigliaVintage ha detto:

    Bellissimo il colore di questo smalto!!

  3. Ciaoo 🙂 ti ho taggata qui: https://ilovecapelliricci.wordpress.com/2015/08/04/tag-promuoviamo-lautostima/. Non è un tema propriamente del tuo blog ma piuttosto generale, quindi se vuoi partecipare… 😀

  4. Romy ha detto:

    Ciao, una domanda..la lampada LED è di 6W?Non è un po’ poca come potenza? Grazie

    • *Ele* ha detto:

      Ciao! Per l’applicazione del semipermanente io mi sono trovata sempre bene con questa lampada, ha asciugato bene tutti gli smalti semipermanenti led che ho (di varie marche).
      Non sono un’esperta nel settore, ma credo che la potenza delle lampade sia più importante nelle lampade UV, soprattutto in quelle che vengono usate per la ricostruzione in gel. Per l’applicazione del semipermanente questa lampada funziona bene! 🙂

  1. 22 agosto 2015

    […] questo post vi parlo di tutto quello che c’è da sapere sullo smalto semipermanente, mentre qui trovate la recensione del kit per semipermanente di Red Carpet […]

  2. 15 maggio 2017

    […] Red Carpet Manicure – Gel Polish Pro Kit […]

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: